IIT e PoliMi: un’etichetta dinamica, sostenibile e economica

IIT e PoliMi: un’etichetta dinamica, sostenibile e economica

Nasce l’Etichetta Dinamica, un brevetto di IIT, Istituto Italiano di Tecnologia e del Politecnico di Milano, che combina sostenibilità e economicità.

Innovazione.

etichetta intelligente

Si tratta di una etichetta per imballaggi dinamica, in grado cioè di riportare su un display informazioni diverse a seconda delle necessità di marketing. E’ stampata e/o integrata sulla confezione di carta o plastica, è totalmente riciclabile e economicamente sostenibile.

Quali sono le sue caratteristiche?

E’ riciclabile perché interamente realizzata con materiali recuperabili: tutti i componenti elettronici sono plastici o facilmente separabili dalla plastica e tutti i materiali elettronici della componentistica sono caratterizzati da una bassa temperatura di fusione che permette il recupero di metalli o ossidi di metallo tramite filtraggio. E’ dotata di una sorgente energetica fotovoltaica che autoalimenta un modulo di controllo (transistor a film sottile organico a bassa tensione di alimentazione) e un display di visualizzazione (realizzato nella forma di uno strato di materiale elettro-cromico). Il modulo di controllo è predisposto per inviare al display i messaggi desiderati.

L’etichetta, infine, è compatibile con gli attuali processi di produzione degli imballaggi, aggiungendo un costo trascurabile. E’ quindi  sostenibile anche economicamente.

Il gruppo di IIT che ha lavorato al brevetto è stato seguito da Mario Caironi, Ph.D. e Tenure Track Researcher al CNST@PoliMi di IIT.

Potrebbe interessarti anche